Oggi è molto usato una tecnica diversa per la conservazione degli alimenti, ovvero il sottovuoto, che si è rivelata molto efficace per conservare al meglio gli alimenti. Non solo è facile da applicare e può essere usata sia per alimenti crudi che cotti, ma può anche essere impiegata anche come tecnica per la conservazione del vino. Vediamo come si può mettere sottovuoto un alimento e cosa serve.

Cos’è il sottovuoto

Solo recentemente è diventato comodo e popolare mettere sottovuoto gli alimenti e le pietanze che si vogliono conversare preservandone la bontà: quella del sottovuoto, infatti, è una tecnica alimentare che consiste nell’eliminazione dell’aria dall’interno dei contenitori o sacchetti preposti per il cibo tramite aspirazione. In questo modo eliminando l’aria dal contenitore. l’alimento o la pietanza che si trova dentro il contenitore riesce a conservarsi per lungo tempo senza perdere i principi nutritivi e la qualità che la contraddistinguono.

Gli alimenti che vengono sottoposti al sottovuoto possono essere poi congelati perché mantengano il proprio aroma e il proprio sapore intatti, inoltre diversamente da altri metodi di conservazione non si rischia che gli alimenti sottovuotati possano deperire e subire alterazioni nella consistenza e nel gusto né acquisire quegli odori caratteristici di freezer o congelatore. Gli alimenti che vengono prima cotti e poi sottovuotati hanno la possibilità di prolungare la propria consistenza per più tempo rispetto ad altri alimenti non sottovuotati.

Come usare la macchina per sottovuoto

Per poter confezionare degli alimenti o delle pietanze sottovuoto è necessario avere l’apposito macchinario, senza di questo è praticamente impossibile poter togliere l’aria da una confezione. La macchina per sottovuoto professionale infatti serve appunto per estrarre fuori tutta l’aria dal sacchetto che contiene l’alimento, e solo una volta che l’aria sarà completamente aspirata via, la macchina stessa provvederà a sigillare il sacchetto usando la termosaldatura.

I sacchetti per il sottovuoto si possono trovare oggi anche nei grandi magazzini data la popolarità della macchina e possono essere lisci e monoporzione oppure possono essere venduti in rotoli e goffrati, ed esistono anche speciali sacchetti anti raggi Uv usati per lo più per la conservazione della carne.

Tutti possono usare la macchina per il sottovuoto dato che è davvero facile il suo impiego: una volta riempito il sacchetto con l’alimento o la pietanza desiderati, si posiziona l’apertura del sacchetto nella macchina e la si mette in azione, quindi si attende il processo di estrazione dell’aria dal sacchetto che dura pochi minuti e la conseguente saldatura. L’alimento risulterà così perfettamente sigillato sottovuoto.