Oggi il depuratore acqua è entrato nelle case di molte famiglie che non ci si fida più della manutenzione delle condotte idriche comunali e che non voglio spendere più in acqua in bottiglia. La spesa per un depuratore acqua infatti ripaga nel tempo i costi delle confezioni di bottiglie.

L’acqua migliore che in bottiglia

Non tutti oggi si fidano più a bere l’acqua del rubinetto, e ciò perché ormai non si può essere più sicuri dell’acqua che attraversa le condotte comunali, tanto che gli acquisti di bottiglie di acqua naturale sono all’ordine del giorno. Oggi tutti preferiscono all’acqua di rubinetto quella in bottiglia perché l’etichetta parla chiaro e il consumatore sa cosa beve, nonostante i suoi costi elevati.

Proprio per poter bere acqua più pura senza doverla per forza acquistare in bottiglia, oggi in molti hanno ritenuto valido la possibilità di installare un depuratore acqua. Optare per l’installazione di depuratori d’acqua domestici significa poter rendere di qualità anche l’acqua del rubinetto. Si può scegliere tra due tipi di depuratore acqua: il primo tipo effettua una purificazione fisica dell’acqua facendola filtrare attraverso un agente atto a raccogliere tutte quelle particelle contaminanti presenti nell’acqua.

Il secondo tipo di depuratore acqua, invece, agisce separando chimicamente gli agenti contaminanti dall’acqua. I depuratori d’acqua domestici più usati, però, sono i filtri, che si basano sulla gravità e quelli che usano il carbone: i primi sono filtri che vengono installati direttamente sul rubinetto e riescono a eliminare le impurità a fondo, mentre i depuratori con filtri a carbone risultano più comodi e veloci da usare di quelli a gravità.

I filtri del depuratore

Il depuratore acqua che usa il filtro in carbone riesce a eliminare dall’acqua sia prodotti chimici latenti che gas, per questo sono più popolari e sono i preferiti perché riescono a eliminare il cloro dall’acqua migliorandone il sapore. I filtri a carbone, però, richiedono una certa manutenzione perché vanno sostituiti con una certa scadenza e, purtroppo, non sono adatti a rimuovere batteri, nitrati o eventuali metalli presenti nell’acqua.

Per poter, però, depurare l’acqua di rubinetto da sali minerali e fluoruri bisognerà installare un depuratore a scambio ionico. Gli ioni infatti agiscono nella depurazione acqua a livello biologico, uccidendo con la loro energia elettrica molte forme di alghe, virus e batteri che si sviluppano lungo le tubature dell’acqua e arrivano ai nostri rubinetti. L’unico svantaggio è che filtrano anche gli elementi buoni dell’acqua, come magnesio e calcio, eccezionali fonti di minerali per l’organismo. Oggi quindi il depuratore acqua rappresenta il metodo più semplice e sicuro di trattare l’acqua.